Bando Misura 19.2.6.2 sottomisura a) – Risorse Aggiuntive Sisma1 Aiuti all’avviamento di attività imprenditoriali per attività extra agricole nelle zone rurali. Sottomisura a) Aiuti alle start-up innovative nei settori “smart”: agrifood, sharing economy, imprese creative, hi-tech, culturali.

Il GAL “Colli Esini San Vicino” ha emesso un Bando per la concessione di contributi finalizzato a:

Aiuti alle start-up innovative nei settori agrifood, sharing economy, imprese creative, hi-tech, culturali

Titolo completo: Aiuti all'avviamento di attività imprenditoriali per attività extra agricole nelle zone rurali. Sottomisura a) Aiuti alle start-up innovative nei settori "smart": agrifood, sharing economy, imprese creative, hi-tech, culturali.

– Perseguire uno sviluppo di sistema del territorio

– Sostenere un’azione di potenziamento, con modalità innovative, sostenibili, smart, del sistema produttivo locale attraverso lo sviluppo di nuove economie basate sulla contaminazione tra cultura e manifattura, sulla creatività, sull’innovazione sociale, sulla valorizzazione in chiave innovativa delle produzioni caratterizzanti il territorio” grazie al sostegno alla creazione di nuove imprese che possano divenire esempi trasferibili per una riconversione in chiave sostenibile e competitiva del sistema manifatturiero e produttivo in genere.

– Sostenere l’attrattività del territorio, sia a fini insediativi, sia a fini turistici, grazie alla attivazione di azioni di sistema per la valorizzazione delle risorse locali, per l’organizzazione dell’offerta turistica e culturale, per la qualificazione dei servizi ai cittadini, alle imprese, ai turisti” in quanto si sosterranno anche imprese erogatrici di servizi alla popolazione ed al turismo.

Comuni di Apiro, Cerreto D’Esi, Cingoli, Fabriano, Matelica, Poggio San Vicino (Comuni ricadenti nelle aree del c.d. cratere sismico di cui al D.L. 229/2016)

Potranno essere finanziate, iniziative finalizzate alla creazione/ sviluppo di imprese nei seguenti settori:

a) Realizzazione di prodotti artigianali e industriali non compresi nell’Allegato I del trattato;

b) Servizi innovativi inerenti l’IT a supporto delle aziende e delle popolazioni del territorio;

c) Attività finalizzate al tempo libero e alla valorizzazione dei prodotti culturali e naturali;

d) Attività finalizzate alla valorizzazione delle produzioni artigianali caratteristiche dell’area Garganica.

La dotazione finanziaria complessiva è pari a € 235.740

Entro ore 13,00 del giorno 2 settembre 2022

Microimprese e piccole imprese delle aree rurali, escluse le imprese agricole, e persone fisiche.

Gli interventi dovranno essere realizzati nel territorio del Gal del Gargano

Il sostegno sarà concesso nella forma di contributo in conto capitale pari al 50% della spesa ammessa ai benefici.

L’investimento massimo ammissibile (quota privata +quota pubblica) non può essere superiore ad euro 70.000,00 (euro settantamila/00).

Il contributo pubblico massimo non può essere superiore a euro 35.000,00 (euro trentacinquemila/00)

Chiedici informazioni e/o supporto

Vuoi partecipare ad un bando, accedere alle opportunità del PNRR, rigenerare la tua comunità, far nascere una cooperativa di comunità o worker buyout, realizzare un Hub per lo sviluppo del territorio? Scrivici senza impegno per ricevere ulteriori informazioni ed essere ricontattato.

Esempi di Cooperative di Comunità accompagnate da Appenninol'Hub

Contatti

Tel. (+39) 329.210.3296

Sedi e recapiti

Lunedì 9.30-13.00
c/o Fondazione Valmarecchia
Via Giuseppe Mazzini 62
47863 Novafeltria RN
Mercoledì e Giovedi 9.30-13.00
c/o VolontaRomagna
v.Covignano 238, 47923 Rimini RN

Chiedi informazioni

Iscriviti alla Newsletter

© 2022 All rights reserved

Privacy Policy