Strategia di sviluppo locale 2014 – 2020 Gal Gargano agenzia di sviluppo soc. cons arl Avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno azione 3 – Rafforzamento delle filiere intervento 3.2 – creazione di start-up extra-agricole

Il GAL del Gargano ha emesso un Bando per la concessione di contributi finalizzato a:

Creazione di start-up extra-agricole

Titolo completo: Rafforzamento delle filiere intervento 3.2 – creazione di start-up extra-agricole

Attivare azioni finalizzate a sviluppare filiere, il potenziale umano e le competenze tecniche professionali attraverso il sostegno all’auto imprenditorialità e alla creazione di imprese innovative, è fondamentale per la crescita, l’occupazione e lo sviluppo sostenibile nelle aree rurali.

In questa logica si inserisce l’intervento 3.2, parte dell’Azione 3 “Rafforzamento delle filiere”, che attraverso il sostegno alla creazione di start-up extra-agricole intende rivitalizzare il sistema economico rurale dell’area GAL. Attraverso quest’intervento si mira ad incentivare gli investimenti per attività di diversificazione aziendale ed economica necessaria per la crescita, l’occupazione e lo sviluppo sostenibile nelle zone rurali contribuendo anche a migliorare l’equilibrio territoriale in termini economici e sociali.

L’aiuto sarà orientato alle piccole e micro-imprese a carattere innovativo con l’obiettivo di rivitalizzare le economie rurali attraverso la creazione di nuove attività extra-agricole e un aumento delle opportunità di lavoro.

Il presente avviso pubblico è finalizzato a:

• Incentivare la partecipazione attiva, la collaborazione e coordinamento di tutti gli attori territoriali interessati nella risoluzione di criticità territoriali.

• Promuovere l’occupazione.

• Potenziare la redditività delle aziende agricole e la competitività dell’agricoltura in tutte le sue forme e promuovere tecnologie innovative per le aziende agricole e la gestione sostenibile delle foreste.

• Promuovere l’organizzazione della filiera alimentare, comprese la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli, il benessere degli animali e la gestione dei rischi nel settore agricolo.

• Adoperarsi per l’inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali.

• Creare percorsi di sviluppo basati su attività di promozione del territorio e internazionalizzazione.

• Stimolare l’evoluzione delle attività economiche locali verso processi di internazionalizzazione.

• Rafforzare le capacità progettuali e gestionali locali riferite ai processi di internazionalizzazione.

• Ridurre l’allentamento del presidio del territorio.

• Migliorare l’accesso ai servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese

Potranno essere finanziate, iniziative finalizzate alla creazione/ sviluppo di imprese nei seguenti settori:

a) Realizzazione di prodotti artigianali e industriali non compresi nell’Allegato I del trattato;

b) Servizi innovativi inerenti l’IT a supporto delle aziende e delle popolazioni del territorio;

c) Attività finalizzate al tempo libero e alla valorizzazione dei prodotti culturali e naturali;

d) Attività finalizzate alla valorizzazione delle produzioni artigianali caratteristiche dell’area Garganica.

La dotazione finanziaria complessiva è pari a € 192.169,76

Entro il 31 ottobre 2022 ore 13:00

A) Agricoltori, che diversificano la loro attività avviando attività extra-agricole;

B) Coadiuvanti familiari degli agricoltori, che diversificano la loro attività avviando attività extra-agricole. Il coadiuvante familiare, pur non rivestendo la qualifica di lavoratore agricolo dipendente, deve risultare, nell’ambito dell’impresa agricola per la quale collabora, unità attiva iscritta presso l’INPS;

C) Microimprese e piccole imprese che avviano o ampliano attività extra – agricole. La tipologia di attività rilevabile dal certificato di attribuzione di Partita Iva nonché dall’iscrizione al registro delle imprese (anche se trattasi di impresa non attiva) dovrà essere adeguata al settore/attività per cui viene richiesto l’aiuto.

Gli interventi dovranno essere realizzati nel territorio del Gal del Gargano

Il sostegno sarà concesso nella forma di contributo in conto capitale pari al 50% della spesa ammessa ai benefici.

L’investimento massimo ammissibile (quota privata +quota pubblica) non può essere superiore ad euro 70.000,00 (euro settantamila/00).

Il contributo pubblico massimo non può essere superiore a euro 35.000,00 (euro trentacinquemila/00)

Chiedici informazioni e/o supporto

Vuoi partecipare ad un bando, rigenerare la tua comunità, redigere un progetto di sviluppo territoriale, far nascere una cooperativa di comunità o worker buyout, realizzare un Hub per lo sviluppo del territorio? Scrivici senza impegno per ricevere ulteriori informazioni, assistenza ed essere ricontattato.

Esempi di Cooperative di Comunità accompagnate da Appenninol'Hub

Contatti

Tel. (+39) 329.210.3296

Sedi e recapiti

Lunedì 9.30-13.00
c/o Fondazione Valmarecchia
Via Giuseppe Mazzini 62, 47863 Novafeltria RN
Mercoledì e Giovedi 9.30-13.00
c/o VolontaRomagna
via Covignano 238, 47923 Rimini RN

Iscriviti alla Newsletter

© 2022 All rights reserved

Privacy Policy