Progetto co-housing – Giorgio Andreaggi per Orizzonti Cooperativa

Progetto per realizzare servizi di co-housing interculturale a Padova e laboratori di quartiere

call imprese economie abitanti 2023 appenninolhub

Giorgio partecipa alla Call Imprese Abitanti 2023


Conosciamo Giorgio Andreaggi, della Cooperativa Orizzonti. Orizzonti nasce nel 2003 a Padova da un gruppo di mediatori interculturali, facilitatori linguistici e psicologi per rispondere alle necessità di persone che, anche a causa della loro diversità culturale, si trovano a vivere in condizione di vulnerabilità, svantaggio ed emarginazione.

Il progetto

Il progetto che intende sviluppare grazie al percorso dell’academy prevede l’acquisto e la ristrutturazione di un immobile adiacente alla sede della Cooperativa da dedicare a servizi di co-housing.

Il progetto prevede un sistema di governance ispirata al modello di gestione integrata tipico dei recenti progetti di social housing.
La gestione integrata, infatti, mette al centro l’abitante e combina una gestione immobiliare ad una più specificatamente sociale in cui tutte le funzioni e i servizi vengono svolti con un approccio di prossimità all’inquilino.
Il progetto prevede la realizzazione di:
• spazi e appartamenti di co-housing interculturale destinati a studenti, giovani lavoratori under 35, richiedenti asilo e rifugiati
• Spazi e servizi comuni destinati alla co-abitazione
• Servizi e progetti aperti al quartiere e alla cittadinanza
• Ore di volontariato messe a disposizione dagli abitanti in progetti di sviluppo di comunità

1. 𝐶𝑜𝑠𝑎 𝑡𝑖 ℎ𝑎 𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑡𝑜 𝑎𝑑 𝑖𝑠𝑐𝑟𝑖𝑣𝑒𝑟𝑡𝑖 𝑎𝑙𝑙𝑎 𝐶𝑎𝑙𝑙 𝐼𝑚𝑝𝑟𝑒𝑠𝑒 𝐴𝑏𝑖𝑡𝑎𝑛𝑡𝑖?

“Il presidente e la vicepresidente di Orizzonti conoscevano Appenninol’Hub e sono stati l’aggancio con la nostra cooperativa.”

2. 𝐶𝑜𝑠𝑎 𝑡𝑖 𝑠𝑡𝑎 𝑑𝑎𝑛𝑑𝑜 𝑖𝑙 𝑝𝑒𝑟𝑐𝑜𝑟𝑠𝑜 𝑖𝑛 𝑞𝑢𝑒𝑠𝑡𝑎 𝑝𝑟𝑖𝑚𝑎 𝑓𝑎𝑠𝑒? 𝑄𝑢𝑎𝑙𝑖 𝑠𝑝𝑢𝑛𝑡𝑖 𝑒 𝑚𝑖𝑔𝑙𝑖𝑜𝑟𝑎𝑚𝑒𝑛𝑡𝑖 𝑡𝑖 ℎ𝑎 𝑎𝑝𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑡𝑜?

“Non occupandomi di startup, arrivo con un livello di formazione diverso per certi aspetti e competenze, e un livello di incompetenze su altri aspetti. Ci sono alcuni argomenti che per noi sono superflui – ad esempio la parte giuridica non ci interessa, perché, essendo già una cooperativa avviata da 20 anni, non ci serve, ma in generale stiamo imparando molte cose utili.
Ci sono aspetti legati alla metodologia che sono molto interessanti: la costruzione di un business plan, ad esempio, che per me era nuovo e ho recepito positivamente.”

3-𝑪𝒐𝒔𝒂 𝒕𝒊 𝒆̀ 𝒑𝒊𝒖̀ 𝒖𝒕𝒊𝒍𝒆 𝒐 𝒄𝒐𝒔𝒂 𝒓𝒊𝒔𝒑𝒐𝒏𝒅𝒆 𝒂𝒊 𝒕𝒖𝒐𝒊 𝒃𝒊𝒔𝒐𝒈𝒏𝒊?

“Sicuramente trovo molto interessante poter condividere le esperienze con altri progetti simili, perché ce ne sono. Ci sono stati input molto stimolanti, ad esempio Giovanni Teneggi che ha spiegato l’aspetto dell’impresa abitante. Anche scoprire che c’è un mondo molto ampio e molta gente che lavora su questo tipo di progetti. Trovo tutto questo molto utile.
I progetti sono anche molto diversi tra loro. Molti sono startup, quindi con tutte le problematiche legate a questo mondo, e trovo questa parte meno interessante.
Trovo molto utili invece il confronto con altre realtà che operano nella riqualificazione dei borghi e nella costruzione di comunità abitanti.”

Vuoi partecipare ad un bando, accedere alle opportunità del PNRR, rigenerare la tua comunità, far nascere una cooperativa di comunità o worker buyout, realizzare un Hub per lo sviluppo del territorio? Scrivici senza impegno per ricevere ulteriori informazioni ed essere ricontattato.

Consulenza organizzativa e
Temporary Manager per

Enti del terzo settore, imprese sociali, cooperative, startup

Sosteniamo crescita e sviluppo di imprese ed enti del terzo settore.
Un Team con esperienza nel settore profit e non-profit accompagna a valorizzare le risorse umane, sviluppare nuovi progetti e competenze, superare situazioni critiche, innovare...